Migliori Morsetti e Strettoi da Falegname: Scelta e Prezzi

Al momento stai visualizzando Migliori Morsetti e Strettoi da Falegname: Scelta e Prezzi

Sei alla ricerca di morsetti e strettoi da utilizzare per i tuoi progetti in legno o in altri materiali, allora ti consiglio di leggere la mia guida all’acquisto.

Tra l’incollaggio di materiali, la costruzione di cornici, l’assemblaggio di mobili o altre attività da falegname, avere il morsetto giusto per ogni lavoro può farti risparmiare sia tempo che fatica. Questi dispositivi tornano molto utili non solo nel settore della falegnameria, ma in tutti quei lavori che necessitano di tenere bloccati tra loro due o più pezzi. In sintesi, si possono definire come dei componenti da impiegare in quelle situazioni dove farebbero comodo un paio di mani in più.

Morsetti e strettoi da falegname: Che cosa sono e come sono fatti

Questi accessori conosciuti come morsetti, strettoi oppure sergenti (traduzione dal termine francese “serre-joint”) hanno il compito di bloccare tra di loro e in maniera momentanea due o più oggetti. Giusto per farti un paio di esempi, i morsetti tornano estremamente utili quando bisogna fissare un oggetto per poter lavorare su di esso, oppure quando si ha la necessità di incollare due componenti tra loro.

Lo strettoio è dotato di una ganascia superiore fissa e una inferiore mobile che può essere regolata lungo un’asta in metallo più o meno grande. In commercio si possono trovare strettoi che consentono di regolare la pressione in modi differenti. Alcuni modelli sono dotati di una manopola collegata a una vite filettata che, tramite la sua rotazione, permette allo spessore di stringersi o allargarsi. Per sbloccare lo scorrimento sull’asta per allargare o stringere le ganasce, è spesso presente una levetta posta sulla parte posteriore del sistema di serraggio.

morsetto falegname a vite
Strettoio con vite filettata

Altri modelli, che personalmente ritengo molto più comodi, sono invece dotati di un’impugnatura ergonomica e un grilletto che permettono di regolare sia l’apertura della ganascia che la pressione in maniera molto veloce e precisa.

Morsetto per legno con grilletto
Strettoio con impugnatura e grilletto

Tieni presente che questi strettoi sono ideali per lavori da falegname ma esistono dei modelli realizzati interamente in acciaio e progettati per essere impiegati all’esterno per lavori di muratura. Questi possono avere delle ganasce che raggiungono aperture notevoli e che possono superare anche i 100 centimetri.

Tipi di morsetti da falegname per legno

Gli strettoi che abbiamo visto poco sopra sono sicuramente i più utilizzati e apprezzati nel mondo della lavorazione del legno. Nonostante questo, è possibile trovare morsetti e strettoi con stili e sistemi di bloccaggio differenti. Alcuni creano la pressione tramite barre filettate tornite a mano, altri utilizzano invece molle interne molto forti e resistenti. Di seguito andiamo a vedere quali sono i migliori morsetti e strettoi da falegname che puoi trovare in commercio!

1. Morsetto a molla

I morsetti a molla, a volte chiamati pinze o morsetti a mano, sono dotati di una struttura semplice ma resistenti. La forza di pressione viene generata da una molla in grado di tenere le ganasce o mascelle ben chiuse e strette all’oggetto. I morsetti a molla vengono spesso utilizzati con fissare oggetti dalle dimensioni contenute e troppo delicati per essere afferrati dai morsetti più pesanti.

Nonostante le pinze relativamente piccole, questi morsetti sono in grado di affrontare la maggior parte dei lavori di livello domestico e rimangono perfettamente chiusi fino a quando non vengono aperti dall’utente. La loro struttura è spesso piccola, portatile e facile da maneggiare.

2. Morsetto angolare

I morsetti angolari applicano pressione attraverso perni scorrevoli filettati in acciaio. Per stringere la ganascia non bisogna far altro che girare la maniglia fino a quando l’oggetto non rimane in posizione. I morsetti angolari possono essere azionati a mano o fissati a un banco da lavoro per una maggiore stabilità.

Si tratta della soluzione ideali per tutti quei progetti che richiedono angoli retti, come la costruzione di cornici. Sono molto utili anche per il fissaggio di giunti obliqui (due pezzi con estremità a 45 gradi tenuti insieme per creare un angolo retto), giunti a T (due materiali fissati a forma di T) e giunti di testa.

3. Morsetto a F

I morsetti a F (un tipo di morsetto a barra) sono dotato di ganasce di serraggio scorrevoli che in genere si possono regolare con un’apertura che varia da 10 centimetri fino a superare anche 1 metro. Le teste di serraggio sono spesso a sgancio rapido e risultano molto semplici e veloci da utilizzare, trovano largo utilizzo in tutti quei lavori nei quali bisogna raggiungere elevate aperture di serraggio. Ovviamente l’apertura massima raggiungibile dipende dalla lunghezza della barra centrale. Come abbiamo visto a inizio guida, il loro sistema di fissaggio per la regolazione delle ganasce può essere costituito da un’impugnatura ergonomica con grilletto oppure da una manopola collegata a una vite filettata.

4. Morsetto a C

I morsetti a C sono il tipo più comune di morsetto per la lavorazione del legno. Nella maggior parte dei casi sono realizzati in acciaio forgiato o ghisa a forma di C, in cui è inserita un’asta di acciaio filettata. Il sistema di chiusura viene gestito e regolato tramite la rotazione di una piccola maniglia collegata a una vite filettata.

I morsetti a C sono molto comuni, questo perché sono portatili, robusti e semplici da utilizzare. Inoltre, sono in grado di gestire molti lavori domestici inerenti la lavorazione del legno. In commercio si possono trovare morsetti a C un po’ di tutte le dimensioni, generalmente variano dai 2 cm fino a circa 35 cm, è comunque possibile trovare modelli anche molto più grandi. Sebbene non siano versatili come un morsetto a barra, un buon set di morsetti a C sarà in grado di sopperire le esigenze della maggior parte dei lavori di falegnameria base.

5. Morsetto per bordi

I morsetti per bordi sono forse i morsetti più articolari di tutti quelli visti in precedenza. Come suggerisce il nome, i morsetti per bordi si fissano al bordo di un materiale. Sono particolarmente utili per fissare e tenere in posizione particolari in posizioni centrali come, per esempio, quando si incollano finiture su un’intera superficie in compensato. Il loro sistema di chiusura è dotato di tre viti che permettono più regolazioni di pressione.

6. Strettoi a nastro

Questo strettoio è dotato di un nastro in plastica o nylon collegato alla ganascia e che ha il compito di avvolgere l’oggetto da lavorare, diventando quindi una sorta di imbragatura di sostegno. Così facendo si riesce a tenere in posizione oggetti con forme rotonde o irregolari e che risultano impossibili da afferrare con altri strettoi e morsetti.

Migliori morsetti e strettoie da falegname per legno [Recensioni]

Scegliere il giusto morsetto da falegname per la lavorazione del legno non è così semplice come possa sembrare. L’uso previsto, la forza di serraggio, la durata e la qualità costruttiva sono considerazioni vitali per capire qual è il modello ideale alle proprie esigenze. Tieni anche presente che in commercio si possono trovare un numero enorme di modelli differenti tra loro, sia dal punto di vista delle caratteristiche tecniche ma anche della qualità costruttiva generale. Di seguito è riportato un elenco di alcuni dei migliori morsetti da falegname che personalmente ritengo estremamente validi.

1. Bessey KRE100-2K Morse da Falegname Professionali 1130 mm

Ho deciso di iniziare la lista con questi morsetti da falegname professionali della Bessey, marchio leader nel settore e conosciuto per i suoi prodotti di elevata qualità. Questa coppia di morsetti sono ideali per chi è alla ricerca di strettoie dalle dimensioni generose e di altissimo livello, in grado di affrontare praticamente qualsiasi tipo di lavorazione.

La loro struttura è estremamente solida e resistente, si nota subito un’attenzione al dettaglio praticamente introvabile in altri morsetti più economici. Lo so, il presso è abbastanza elevato, ma ti garantisco che valgono tutti i soldi spesi fino all’ultimo centesimo. Passando alle caratteristiche tecniche, i Bessey KRE100-2K hanno un peso che si aggira sui 3.45 kg, il serraggio è regolabile da 255 mm fino a raggiungere un massimo di ben 1130 mm, la sporgenza è invece di 95 mm. Le superfici di serraggio sono estremamente ampie e sono posizionate perfettamente ad angolo retto sulla guida, la parte interna delle ganasce è dotata di un rivestimento antiscivolo e antigraffio molto efficiente. La forza di serraggio massima è di 8.000 N, la ganascia scorre su di un’asta in acciaio ed è dotata di una doppia protezione antiscivolo: la morsa rimane in posizione anche quando è serrata al massimo evitando allentamenti indesiderati. In sintesi, se stai cercando dei dispositivi estremamente validi e di qualità elevata, allora queste morse fanno decisamente al caso tuo! volendo è possibile acquistarle anche con altre misure (vedi sotto).

2. WORKPRO Morsetti sergenti da Falegname 2 Pezzi 150 mm

Questa versatile coppia di morsetti della WORKPRO è perfetta per svolgere praticamente qualsiasi lavoro domestico e di falegnameria. La parte interna delle ganasce è rivestita in gomma, potrai quindi bloccare il materiale con la massima tranquillità senza la paura di lasciare segni o graffi sulla sua superficie.

Offerta
WORKPRO Sergeant Bar 2 Pezzi, Sergeants Morsetto per Bar Set per Carpenteria, Larghezza di Serraggio 150mm, Intervallo di Allungamento 135mm-285mm, Forza di Serraggio Massima 68kg
  • 💡 【Specifiche】La capacità di carico massima è di 68kg, la gamma di pinze è 0-150mm e la gamma...
  • 💡 【Materiali di alta qualità】 La barra del fascio in acciaio al carbonio a forma di I è robusta...
  • 💡 【Design ergonomico】 Design ergonomico: la maniglia con grilletto a pressione, in nylon,...

La struttura di queste strettoie è realizzata maggiormente in plastica dura ma, nonostante questo, il sistema di bloccaggio ha una pressione di chiusura pari a 68 kg. La guida è costruita in acciaio al carbonio e ha una lunghezza tale da permettere un’apertura massima delle ganasce di 150 millimetri. Il morsetto può inserirsi all’interno fino ad un massimo di 60 millimetri. Queste caratteristiche rendono i morsetti WORKPRO sufficientemente grandi e forti da poter sopportare quasi tutte le lavorazioni domestiche e semi-professionali inerenti il settore del legno. Il loro design è molto ergonomico; la maniglia con grilletto a pressione e in materiale antiscivolo rende l’utilizzo molto confortevole e permette di gestire il morsetto con una sola mano. Le ganasce removibili e a cambio rapido permettono di trasformare il morsetto in un separatore in grado di distanziare due particolari tra loro con un range compreso tra 135 e 285 millimetri.

3. MAXPOWER 2 pezzi Strettoie da Falegname 300 mm

Vediamo adesso questi morsetti per legno della Maxpower. Al contrario di quelli visti poco sopra, in questo caso il sistema di serraggio e di apertura e chiusura della ganascia non è composto da un’impugnatura con grilletto, ma bensì da una manopola che governa una vite filettata e un pulsante che sblocca lo scorrimento sull’asta centrale. Si tratta quindi della topologia “base” ma comunque molto efficiente.

MAXPOWER 2 pezzi Morsetti da Falegname 300mmx75mm Morsetti per Legno Forza di Serraggio Massima 225 kg
  • 【Specifiche del prodotto】 La capacità di serraggio massima di questo morsetto è di 310 mm, la...
  • 【Design paddle pulsante di regolazione】 Premi il pulsante paddle su e giù, puoi spostarti...
  • 【Fissaggio preciso】 Il design frastagliato su entrambi i lati del palo principale presenta evidenti...

La struttura si questo morsetti si presenta molto solida e resistente, è infatti realizzata quasi interamente in acciaio, tranne la piccola manopola e l’interno delle ganasce che sono entrambe in plastica antiscivolo e antigraffio. Questa coppia di morsetti a F hanno entrambi un’apertura massima pari a 310 mm e una profondità di 75 mm, la pressione di chiusura massima è veramente notevole e raggiunge addirittura i 225 kg. La parte interna delle ganasce è dotata di un cuscinetto in gomma che previene graffi e segni sulla superficie di ancoraggio. La guida in acciaio ha un profilo seghettato studiato per scongiurare scivolamenti improvvisi durante la lavorazione. In sintesi, se sei alla ricerca di morsetti per legno a vite efficienti, poco costosi e in grado di sopportare lavori di tipo domestico, allora questa coppia fa al caso tuo.

4. TOLESA Morsetti a molla da 10 cm

Passiamo adesso a questo kit di morsetti a molla della Tolesa, dispositivi perfetti in tutte quelle situazioni in cui è necessario bloccare piccoli componenti in legno, quindi dotati di uno spessore e un peso contenuti. La confezione comprende ben 8 morsetti aventi le stesse caratteristiche tecniche.

Morsetti a molla da 4 pollici TOLESA Morsetto in nylon a 8 pezzi con forza potente con impugnatura a doppio strato per incollare, serrare e fissare
  • ✅ 【Morsetti a molla in nylon rinforzato】 Costruzione in nylon resistente in fibra di vetro...
  • ✅ 【Potente forza di serraggio】 La molla elicoidale in acciaio temperato con diametro maggiore e...
  • ✅ 【Apertura ganascia molto ampia】 L'apertura massima è di 1-4 / 5 pollici tra i bordi interni del...

La loro struttura è realizzata in nylon in fibra di vetro rinforzato, l’impugnatura ha un design ergonomico ed è rivestita con materiale antiscivolo. Internamente è presente una solidissima molla in acciaio temprato che permette alle ganasce di applicare una forza di serraggio pari a 7 kg. L’apertura massima dei morsetti è di circa 10 centimetri, la zona di ancoraggio è rivestita in plastica dura per evitare di rigare o rovinare la superficie del materiale in lavorazione. Come accennato poco sopra, questi morsetti sono la soluzione ideale per svolgere piccoli lavori di falegnameria, ma anche per altri tipi di progetti nel mondo del fai da te.

5. Mayline Morsetti per legno ad angolo retto a 90 gradi

Il morsetto angolare Mayline è la soluzione ideale per creare giunti ad angolo retto estremamente perfetti. Costruito in resistente lega di alluminio pressofuso, la struttura si presenta molto robusta e abbastanza pesante, caratteristiche che permettono di serrare con forza i pezzi e tenerli in posizione. Questo modello ha un serraggio massimo pari a 70 millimetri, mentre la mascella ha una larghezza di 90 millimetri e una profondità di 35 millimetri.

Mayline - Morsetti ad angolo retto a 90 gradi, morsetto per saldatura ad angolo, strumento da banco regolabile, morsetto ad angolo con ganascia oscillante regolabile
  • Ampia applicazione: supporto angolare per falegnami, falegnami, cornici per foto, cornici per acquari,...
  • Alta qualità: realizzato in lega di alluminio pressofuso, costruito per durare, ideale per la...
  • Facile da regolare: uno strumento multifunzionale con ganascia regolabile e dadi rotanti che possono...

Il suo design permette di effettuare tutte le regolazioni del caso utilizzando una sola mano. Stiamo parlando di un utensile multifunzione che può essere utilizzato con oggetti diverse dimensioni e materiali, la testa mobile permette infatti di fissare a 90 gradi pezzi con spessori differenti. Oltre al legno, potrai stabilizzare anche aste d’acciaio, tubi o vetri. La precisione è veramente elevata, non sono presenti fuorisquadra e le ganasce, sia quelle fisse che quella mobile, sono perfettamente a 90 gradi. Lo scopo principale di questi morsetti è ovviamente quello di creare angoli retti come quando si progettano e costruiscono telai, mobili, giunti di testa o altri oggetti con tale angolatura. Per effettuare fissaggi di tipo classico, devi per forza munirti anche di morsetti come quelli visti in precedenza.

6. STANLEY 0-83-034 Morsetto da Falegname a C 100 mm

I morsetti a C sono i più economici e anche i più diffusi, questo perché funzionano in quasi tutte le situazioni e il loro design semplice ne facilita l’uso e la manutenzione. Anche il STANLEY 0-83-034 rientra tra questi, la sua struttura molto solida e il suo prezzo economico gli garantiscono il premio di miglior morsetto a C dal punto di vista del rapporto qualità/prezzo.

STANLEY 0-83-034 Morsetto a C Maxsteel, 100 mm
  • Morsetto a "C"
  • Profondità mm 75
  • Apertura mm 100

I cuscinetti girevoli si adattano ad angoli strani, l’ampia impugnatura permette di applicare una pressione maggiore con meno sforzo, la struttura in ghisa conferisce una resistenza straordinaria e la vite ha una scorrimento ottimale. Questo morsetto con apertura da 100 mm ha una gola da 75 mm e vanta una potenza di serraggio di addirittura 680 kg. Il morsetto STANLEY 0-83-034 è robusto e versatile, tuttavia, è limitato nella regolazione dal suo design a forma di C. Se stai cercando un morsetto semplice e poco costoso da utilizzare per i tuoi lavori di falegnameria, allora questo modello potrebbe fare al caso tuo.

Come scegliere i migliori morsetti per la lavorazione del legno

La prima cosa da considerare quando si acquistano dei morsetti da falegname per legno è come verranno utilizzati. Come abbiamo visto ad inizio guida, non tutti i morsetti sono realizzati per svolgere lo stesso tipo di lavoro. Alcuni di questi sono progettati per fissare oggetti specifici, altri invece sono molto più versatili e utilizzabili per molte lavorazioni differenti. Detto questo, andiamo a dare uno sguardo da vicino a quali sono tutte le caratteristiche da valutare per capre quali sono i migliori morsetti per legno per affrontare le lavorazioni che hai intenzione di effettuare.

1. Potenza di serraggio

Quando si utilizzano i morsetti, a volte è necessario afferrare l’oggetto talmente forte da impedire che si muova a causa di vibrazioni o contraccolpi, altre volte è invece sufficiente “puntare” il morsetto stringendolo meno della sua forza massima. In alcuni casi, esercitare troppa pressione potrebbe danneggiare il pezzo da fissare e avere come risultato una lavorazione dalla qualità scadente. In linea generale, i morsetti e strettoi a F più utilizzati hanno una potenza di serraggio che si aggira sui 60-80 chilogrammi, valore più che sufficiente per svolgere praticamente tutte le lavorazioni di falegnameria. I morsetti a molla hanno invece valori decisamente inferiori, questo perché sono studiati per afferrare pezzi leggeri e di piccole dimensioni, con spessori non superiori ai 5-6 cm.

2. Dimensione

I morsetti variano anche in base allo spessore massimo dell’oggetto che sono in grado di afferrare. La capacità del morsetto è indicata dalla capacità della ganascia, cioè all’apertura massima raggiungibile dalle ganasce. La dimensione della gola indica invece la profondità del morsetto. Giusto per farti un esempio, per incollare un tavolo avrai bisogno di un morsetto molto più grande rispetto a quello necessario per costruire una casetta per gli uccelli.

Le dimensioni dei morsetti possono variare da pochi centimetri fino a superare il metro, per capire qual è la misura ideale per le tue esigenze, ti consiglio di valutare lo spessore massimo e la sporgenza dell’oggetto che dovrai afferrare e bloccare.ù

3. Manovrabilità

Alcuni morsetti a C possono stare tranquillamente all’interno di in una tasca, mentre i morsetti a F possono essere lunghi decine di centimetri e pesare anche più di 1 chilogrammo. Per riuscire a spostare facilmente i morsetti in officina o portarli in cantiere, è bene ricordarsi di riporli all’interno di una cassetta degli attrezzi o nella cintura degli attrezzi.

Poiché i morsetti variano ampiamente in termini di scopo e funzione, dopo aver capito quale morsetto fa al caso tuo, considera la frequenza con cui dovrai spostarli. A parte la portabilità e la manovrabilità, alcuni morsetti richiedono il funzionamento a due mani, mentre altri possono essere utilizzati anche con una sola mano. Come con qualsiasi strumento da falegname, anche con i morsetti è fondamentale poterli trasportare e utilizzare in maniera pratica ed efficiente.

4. Materiali costruttivi e conservazione

I morsetti sono realizzati con una varietà di materiali che vanno dalla plastica all’acciaio. Come per qualsiasi strumento, scegliere morsetti realizzati con materiali di alta qualità e mantenerli correttamente è la chiave per una vita lunga e produttiva.

Per massimizzare la vita dei morsetti, è bene svolgere in maniera regolare delle piccole manutenzioni di base. La prima di questa consiste nel mantenere il morsetto pulito e asciutto, ricordati sempre di dare una pulita o una soffiata al morsetto dopo ogni utilizzo in modo da rimuovere acqua, colla o detriti che possono essersi accumulati durante la lavorazione. Per i morsetti con parti metalliche, ti consiglio di procedere con lubrificazioni regolari. Se invece sono presenti parti in legno, strofinali con olio di lino per prevenire l’umidità. Quando non sono in uso, ricordati di riporli in un luogo sicuro e asciutto, come un banco da lavoro o una cassetta degli attrezzi.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 1 Media: 5]

Marco Toni

Mi chiamo Marco e sono un appassionato di fai da te. Adoro effettuare qualsiasi tipo di lavoro nella maniera più autonoma possibile e non mi fermo davanti a nulla. Proprio per questo motivo ho deciso di condividere le mie conoscenze per aiutare chi ha la mia stessa passione: distruggere e costruire!

Lascia un commento